rotate-mobile
Ambiente

Unife e Plastic Free insieme per sensibilizzare sull'inquinamento da plastica

L'iniziativa è finalizzata a promuovere pratiche di sostenibilità, in un'ottica di prevenzione

Sensibilizzare la comunità studentesca sulla nocività dell'inquinamento da plastica è l'obiettivo principale del patto di collaborazione recentemente sottoscritto tra l'Università di Ferrara e l'associazione di volontariato Plastic Free. L'accordo è nato da un'iniziativa del team della Rete universitaria per lo sviluppo sostenibile di Unife. Squadra composta da Viviana Asara, ricercatrice del dipartimento di Studi umanistici, sociologa e delegata Rus, e i tre referenti del gruppo di lavoro Risorse e rifiuti, Carlo Santoro, responsabile dell'Ufficio Orientamento, Welcome e Incoming, Agostino Cera, ricercatore del dipartimento di Studi umanistici, e Alessia Alberti, responsabile dell'Ufficio Ambiente.

Nell'ambito dell'accordo, lo scorso 7 dicembre al Polo chimico bio medico si è svolta la prima pulizia ambientale condotta nel campus Unife, che ha visto la partecipazione di diverse studentesse e studenti, sotto la supervisione dei referenti Plastic Free e del team Rus Unife, e si è focalizzata principalmente su piccoli rifiuti come mozziconi, coriandoli e altri oggetti in plastica monouso. L'iniziativa è proseguita nel pomeriggio e nella serata con un dialogo sul tema dei rifiuti tra sapere scientifico, sviluppo economico e società civile, grazie al connubio con il sesto appuntamento del ciclo 'Aepocalisse - La crisi ecologica come sfida', organizzato dal dipartimento di Studi umanistici nell'ambito della rassegna Unife per il Public engagement.

"Obiettivo della Rus – ha sottolineato Viviana Asara - è diffondere la cultura e le buone pratiche di sostenibilità all'interno e all'esterno degli atenei. Il patto di collaborazione tra Unife e Plastic Free sulla problematica dei rifiuti è un importante tassello in questa direzione. Oltre agli eventi di pulizia ambientale e ai seminari di discussione e sensibilizzazione, che si ripeteranno in formati diversi nei prossimi mesi, si proverà a lavorare maggiormente anche su altre azioni di prevenzione e sensibilizzazione sulla nocività di alcuni comportamenti largamente diffusi nella comunità universitaria, quali l'uso di coriandoli di plastica a seguito delle proclamazioni di laurea".

Laura Felletti Spadazzi di Plastic Free ha concluso che "l'accordo con Unife è un passo importante per la nostra campagna di sensibilizzazione dei giovani. Poter unire attività di raccolta, intese come cura dell'ambiente e informazione, a iniziative di contenuto formativo e scientifico è un enorme valore aggiunto per gli studenti che avranno la possibilità di comprendere al meglio il messaggio che cerchiamo di diffondere".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Unife e Plastic Free insieme per sensibilizzare sull'inquinamento da plastica

FerraraToday è in caricamento