rotate-mobile
Polizia / Giardino-Arianuova-Doro / Viale IV Novembre

Rissa in città, ferito non si vuole far curare e lancia una barella contro gli agenti

L'uomo è stato poi arrestato e condannato. Catturato anche un soggetto evaso dai domiciliari

Doppio arresto in città. Mercoledì mattina, gli agenti della polizia sono infatti intervenuti in viale IV Novembre dove era stata segnalata un’aggressione portata avanti da alcuni stranieri ai danni di un loro connazionale. Giunti sul posto, i poliziotti hanno effettivamente trovato un soggetto con ferite alla testa e alla bocca. L’uomo, però, sia sul posto sia all’ospedale non ha voluto collaborare, provando a scappare.

Iscriviti al canale WhatsApp di FerraraToday

Tale situazione è sfociata in una vera e propria aggressione agli agenti: uno, in particolare, è stato travolto dalla barella lanciata dallo straniero (che l’ha colpito al ginocchio, procurandogli lesioni). Il soggetto è stato così arrestato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale e posto agli arresti domiciliari: il giudice l’ha poi condannato a un anno e 4 mesi di reclusione (con pena sospesa e immediata liberazione).

Sabato mattina, invece, i poliziotti, transitando in via Boccacanale di Santo Stefano hanno riconosciuto un individuo di origine straniera sottoposto al regime degli arresti domiciliari. Per questo è scattato il controllo: così è emerso che sebbene fosse in possesso dell’autorizzazione del giudice per potersi assentare per recarsi in ambulatori medici, non aveva comunque rispettato la misura. Così è stato arrestato, per il reato di evasione. Dopo gli accertamenti è stato liberato e riaccompagnato a casa, per il ripristino degli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rissa in città, ferito non si vuole far curare e lancia una barella contro gli agenti

FerraraToday è in caricamento