rotate-mobile
La storia

Affetto da Parkinson e iscritto al collocamento mirato: "Le offerte in linea con il mio quadro clinico non si sono tradotte in un contratto"

La dolorosa testimonianza di un lettore, alle prese con una malattia invalidante e con la difficoltà di trovare un lavoro compatibile con la sua condizione di salute

E' una storia dolorosa, quella arrivata in redazione da parte di un lettore. Una vicenda dove alla complessità di affrontare una malattia progressivamente invalidante si sovrappone la difficoltà, oggi particolarmente pressante, di trovare un'occupazione dignitosa e compatibile con la propria condizione di salute. Senza trascurare, ovviamente, il risvolto psicologico della situazione.    

"Vi chiedo un piccolo spazio - esordisce il lettore - per chiedere aiuto. Cinque anni e mezzo fa, a seguito dell'aggravarsi della malattia di Parkinson, mi sono licenziato. Ero un precario. Oggi ho quasi 46 anni e la diagnosi mi è capitata fra capo e collo all'età di 35 anni. Ho il 60% di invalidità civile. Sono iscritto al collocamento mirato, persone gentili e capaci, ma purtroppo le offerte di lavoro in linea con il mio quadro clinico non si sono tradotte in occasioni contrattuali". 

La testimonianza prosegue con un riferimento alla situazione economica generale, e alle sue ripercussioni sulle singole esistenze. "Mi sono rivolto anche all'Asp. Ovviamente capisco la pessima situazione economica complessiva, perciò la presente lettera dovrebbe essere interpretata solo come una testimonianza del fatto che la crisi colpisce anche noi della Legge 68, almeno in provincia di Ferrara. Vi abbraccio e un 'coraggio e buona vita a tutti'. Spero di trovare un posto come scaffalista di supermercato part time", la conclusione dell'intervento del lettore.

Un intervento affidato alla pubblicazione, nella speranza che la sua situazione migliori, e che possa trovare una soluzione lavorativa adeguata, in un territorio caratterizzato dalla presenza di diverse realtà sociali attente ai bisogni dei più fragili.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Affetto da Parkinson e iscritto al collocamento mirato: "Le offerte in linea con il mio quadro clinico non si sono tradotte in un contratto"

FerraraToday è in caricamento