rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Lutto

Addio a Gianluca Facci: è scomparso il ragioniere con la passione per cinema e teatro

Il funerale si svolgerà all'interno della Chiesa di Santa Francesca Romana di via XX settembre

Non era raro incrociarlo durante un evento culturale, o in luoghi di aggregazione come cinema e teatri della città, senza trascurare le conferenze stampa di presentazione degli appuntamenti. La spiccata curiosità e il buonumore, fra i suoi lati caratteristici ricorrenti. Nello scorso venerdì 1 marzo, all'età di 54 anni è scomparso il ragioniere Gianluca Facci. Ad annunciare la sua scomparsa, "causa un male incurabile che non gli ha lasciato scampo" è stato l'amico Massimo Cappelli dell'omonimo ristorante, dove Facci era solito trascorrere parte del suo tempo.

Iscriviti al canale WhatsApp di FerraraToday

"Nato a Ferrara nel 1969 dove compì i suoi studi con profitto - ha raccontato Cappelli - e si diplomò all'Istituto Tecnico commerciale Vincenzo Monti. Il nonno, originario della Calabria, maresciallo della Guardia di Finanza in servizio a Fiume, arrivò nel nostro territorio sul finire della seconda guerra mondiale in seguito alle persecuzioni del governo titino sulla popolazione di origine italiana. Il padre fu un apprezzato sarto e la madre casalinga. Gianluca era conosciutissimo in città per la passione che lo contraddistingueva nel seguire ogni evento artistico, culturale e mondano che veniva proposto, in special modo appassionato di cinema e teatro".

Massimo Cappelli ha ricordato che "in questi ultimi anni aveva deciso di dedicarsi e stare al fianco dei più fragili, prestando servizio come volontario presso la Caritas Diocesana di Ferrara. Personalità gioviale e generosa, sempre pronto alla battuta e allo scherzo, lascia negli amici e in chi l'ha conosciuto un vuoto incolmabile. Le esequie si terranno il giorno lunedì 11 marzo nella Chiesa di Santa Francesca Romana in via XX settembre alle ore 15; a seguire la tumulazione presso la Certosa di Ferrara", intorno alle 16.

Il cordoglio delle istituzioni

Diversi i commenti di cordoglio da parte dei cittadini ferraresi alla notizia. Il sindaco Alan Fabri ha aggiunto che "è una triste perdita quella che colpisce Ferrara. Gianluca Facci, da tutti conosciuto affettuosamente come 'Il Ragio', era una presenza costante e discreta alle numerose iniziative culturali della città. Compariva silenzioso a ogni conferenza stampa in Comune e a tutte le inaugurazioni cittadine, era una persona che esprimeva, con la sua viva presenza, un amore sconfinato per Ferrara. Sempre pacato e gentile, non si poteva che volergli bene. Con lui se ne va un pezzo di storia locale. L'Amministrazione comunale si stringe nel cordoglio per questa prematura scomparsa".

Andrea Maggi, assessore comunale ai Lavori pubblici ed ex responsabile dell'Ufficio Comunicazione ed eventi dell'ateneo estense, ha ricordato Facci con un post su Facebook.  "Addio ragioniere. Per più di vent’anni - ha scritto Maggi - ha frequentato tutte le manifestazioni culturali e accademiche che organizzavo in Università degli Studi di Ferrara. Credo di essere stato io ad assegnargli il titolo di 'ragioniere' anche se diplomato in ragioneria lo era davvero. Presenzialista gentile e garbato, veniva spesso a trovarmi in ufficio chiedendomi i depliant e gli inviti. Interessato a tutte le iniziative culturali, da un po' non si vedeva più e avevo saputo della sua malattia. Una persona sensibile, educata. Ce ne fossero. Una preghiera per te, Gianluca, e che tu possa riposare in pace".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio a Gianluca Facci: è scomparso il ragioniere con la passione per cinema e teatro

FerraraToday è in caricamento