Venerdì, 19 Luglio 2024
Sanità / Centro Storico / Corso della Giovecca

Con i Cau la sanità respira: accessi in pronto soccorso calati del 37% in 5 mesi

Secondo i dati della Regione, a Ferrara si è registrata la seconda miglior performance

Pressione ridotta sui pronto soccorso. E’ quanto chiarisce la Regione Emilia Romagna, premiando di fatto l’apertura dei Cau. Secondo quanto riportato, infatti, raffrontando il periodo gennaio-maggio 2024 con lo stesso periodo del 2019, grazie ai Centri assistenza urgenza gli accessi di codici bianchi e verdi in pronto soccorso sono diminuiti in tutta l’Emilia-Romagna.

Iscriviti al canale WhatsApp di FerraraToday

I dati

In provincia di Piacenza sono calati del 45% (da 149 accessi per 1.000 abitanti nel periodo gennaio-maggio 2019 a 82 nello stesso periodo del 2024), in quella di Parma del 52% (da 111 a 53), in quella di Bologna del 33% (da 168 a 113). E ancora in provincia di Ferrara del 37% (da 140 a 88), a Imola del 34% (da 119 a 78), in Romagna del 27% (da 139 a 102), in provincia di Reggio Emilia del 29% (da 117 a 83) e in quella Modena del 19% (da 153 a 124).

I tempi di attesa

I tempi di attesa sono mediamente pari a 45 minuti, con accessi prevalentemente in orario diurno (82%). Nel 68% dei casi sono persone tra i 18 e i 64 anni. Per quanto riguarda il personale medico impiegato nelle strutture, nei Centri di assistenza urgenza lavorano circa 480 medici, dei quali il 61% ha meno di 35 anni e il 50% è specializzando.

Le cause di ingresso

I Cau sono stati istituiti dalla Regione per gestire le urgenze a bassa complessità, continuando a mantenere in capo ai pronto soccorso le emergenze. Queste le prime otto cause per cui i cittadini in questi primi cinque mesi del 2024 si sono rivolti ai Centri di assistenza urgenza: 22,18% lesione o dolore agli arti e contusioni; 10,96% tosse, congestione, mal di gola o febbre; 5,71% dolore addominale; 4,6% eritema e problemi cutanei; 3,7% lombalgia; 3,05% otalgia; 2,22% richiesta di prescrizione; 1,52% cefalea ed emicrania.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Con i Cau la sanità respira: accessi in pronto soccorso calati del 37% in 5 mesi
FerraraToday è in caricamento