rotate-mobile
Mercoledì, 7 Dicembre 2022
Salute

Malanni stagionali: dieta e natura preziosi alleati per rinforzare il sistema immunitario

Quando il freddo è alle porte e le sindromi influenzali e parainfluenzali diventano un rischio stagionale, è importante farsi trovare pronti. Come? Prendendosi cura del sistema immunitario, affinché combatta per noi virus e batteri.

Fondamentale è l'alimentazione. I cibi che assumiamo ogni giorno concorrono a mentenere integra la funzionalità di barriera delle mucose, primo baluardo del sistema immunitario e di contrasto ai radicali liberi.
La dieta da seguire, intesa come stile di vita, dovrebbe essere bilanciata sia per quantità che qualità, nutriente, leggera e soprattutto ricca di frutta e verdure fresche di stagione. 
Sono i vegetali gli alimenti più ricchi di micronutrienti essenziali (che non riusciamo a sintetizzare e dobbiamo quindi assumere dall'esterno) utili al sistema immunitario. Per assorbirli al meglio è preferibile consumare frutta e ortaggi crudi o non cuocerli troppo a lungo, dato che con la cottura si velocizza l'impoverimento dal punto di vista nutrizionale. Unica eccezione il pomodoro, che una volta cotto attiva il licopene, una potentissima molecola antiossidante contenuta nella buccia. 

Le vitamine di cui fare scorta sono quelle del gruppo A, C ed E, che hanno una spiccata attività antiossidante. Nel mese di novembre troviamo la vitamica C in frutti come kiwi, agrumi, frutti di bosco e fichi, mentre le verdure da portare in tavola sono broccoli, cavoli, cavolfiori, cavolini di Bruxelles

La vitamina E si trova, invece , soprattutto negli oli vegetali (ottimo l'olio extra vergine d'oliva) ma anche nella frutta secca (attenzione alle calorie!). 

La vitamina A si trova in alimenti di origine animale come latte, uova, pesci grassi dei mari del Nord (salmone, sgombro, aringhe etc.) mentre il regno vegetale dà il suo apporto con frutta e verdura giallo-arancio e ortaggi verde scuro. 

Non dimentichiamoci i minerali, un altro prezioso aiuto della natura. Lo zinco è quello che la ricerca immunologica e le scienze nutrizionali hanno riconosciuto avere maggiore effetto a livello del sistema immunitario.


Quando lo stile di vita non ci permette di seguire una dieta equilibrata o quello che mangiamo non è sufficiente, possiamo dare una mano al sistema immunitario con gli integratori. Il medico o il farmacista potranno consigliarvi se assumere una dose extra giornaliera di vitamica C, meglio se di orgine vegetale come quella estratta dall'acerola (frutto simile alla ciliegia dal sapore dolce e aspro) e anche una "cura" a base di fermenti lattici, per rinforzare l'intestino. Anche un multivitaminico può essere utile per colmare le carenze alimentari e garantire il fabbisogno giornaliero. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Malanni stagionali: dieta e natura preziosi alleati per rinforzare il sistema immunitario

FerraraToday è in caricamento